электронная
54
печатная A5
224
18+
Porta del sesso

Бесплатный фрагмент - Porta del sesso

Acqua, fuoco e pipa-pipa


Объем:
15 стр.
Возрастное ограничение:
18+
ISBN:
978-5-4490-4515-7
электронная
от 54
печатная A5
от 224

18+

Книга предназначена
для читателей старше 18 лет

Sono caduto sulla sabbia calda, quasi calda. Il sole splende, le onde del mare battono nelle vicinanze. Dove sono? Dove sono arrivato? È un paradiso? Ho guardato il cielo, le nuvole in modo bizzarro hanno aggiunto la parola “PARADISE”. Deve essere un sogno. Sì, è un sogno. All’improvviso l’aria intorno divenne viscosa, ho iniziato a sollevarsi da terra. Mi sono pizzicato la mano. Fa male! Quindi non è un sogno. L’aria era di nuovo trasparente e caddi sulla sabbia. No, questa è la realtà. Ma come sono arrivato qui? E poi non ricordi? Ricorda. Voglio indietro. Mi alzai e tornai, dal mare alla foresta. Ma “indietro” non intendevo andare nella direzione opposta. Intendevo “casa”. Voglio andare a casa. Prima della foresta, ho visto una casa. Una grande casa bianca. Stop! Mi sono fermato Cos’è questo? Quello che penso, tutto appare. È un paese magico? Nuvole nel cielo formate nel “MAGICO PAESE”.

Quindi, dobbiamo sederci e pensare. Sono seduto nudo nella sabbia e penso. Quanto tempo fa non ero in mare. Sono qui ora, perché probabilmente volevo. Ma cosa fare dopo? Per prima cosa, devi assicurarti che i miei pensieri e i miei desideri siano veramente soddisfatti.

“Fammi vedere i delfini nella sabbia.”

Tra me e la foresta, tra la sabbia, volò in aria e cominciò a cadere i delfini.

“Ma questa deve essere una spiegazione logica.”

Mi avvicinai. Si scopre che c’era un canale tra la foresta e me, che è visibile se ci si avvicina. In esso e delfini tuffati. Ok, devi calmarti, rinsavire.

“Andrò a nuotare nel mare.”

Sono andato nell’acqua fino alle ginocchia.

“Ma potrebbero esserci squali.”

A un paio di metri da me, gli squali bruscamente delineavano un semicerchio.

“Va bene, vado in casa.” Forse questa è casa mia.

Il percorso per casa era più vicino di quanto mi aspettassi. Entrai, la porta era aperta, mi distesi sul divano del soggiorno e cominciai a pensare.

Come sono arrivato qui? Come sono arrivato qui, ho ricordato tutto fino all’ultimo dettaglio. Tutto è iniziato qualche mese fa, quando ho comprato una casa in periferia. La casa non era male, al secondo piano avevo una camera da letto e una sala studio dove lavoravo. La finestra dell’ufficio si affacciava sulla casa vicina. Una volta, dopo essermi alzato tardi a mezzanotte, fui sorpreso nel vedere che c’era luce nella piscina all’aperto e qualcuno galleggiava lì. Mi è sembrato che nessuno viva in casa. Non ho mai visto i suoi abitanti, la luce nelle finestre non ha bruciato. “Forse sono arrivati i padroni di casa” — ho pensato. Osservando più da vicino il nuotatore, ho notato che questa è una donna. Non avevo il binocolo, quindi era difficile distinguere i dettagli.

Dopo un po”, vidi di nuovo il nuotatore nella casa di fronte. E di nuovo era già di notte. E così è successo diverse volte. Un pomeriggio, mentre passeggiavo per la città, nella vetrina di uno dei negozi ho visto un telescopio. Perché dovrei avere un telescopio? Quindi, per divertimento. Osserverò i dintorni. La sera in ufficio ho installato una pipa e ho aspettato il bagno notturno. Le luci erano accese all’interno della piscina e le luci si accendevano all’interno. Dall’oscurità arrivò una donna e andò al bordo della piscina. Che bellezza! E completamente nudo! Una figura ideale, gambe snelle, pancia piatta, seni e glutei maturi, capelli neri fino alle spalle. La ragazza mi ha mandato un bacio d’aria e si è tuffata in piscina. Ha visto che la stavo guardando? È impossibile, perché è così lontano.

Con aspirazione ho visto il nuotatore nudo. Nuotò sulla schiena e sul petto, tuffandosi, esponendo come per mostrare il petto, poi il culo. Poi ho visto un turbine nell’acqua. Qualcosa come uno sciame di api, solo invisibile. Questo sciame (o vortice) poi nuotò accanto a una donna, quindi toccò le varie parti del suo corpo. Così hanno nuotato insieme per un po’. Poi la donna rimase con le spalle al muro della piscina, tenendole le mani. Sollevò le gambe ben distanziate. E un vortice, o qualunque cosa fosse, entrò nel suo posto femminile. Sono entrato senza lasciare traccia. Il nuotatore nuotò un po ‘di più e cominciò a lasciare la piscina. Un uomo in una lunga tunica con un cappuccio le dava la mano. Ha dato una signora e un asciugamano. La sua faccia a causa del cappuccio, non l’ho mai considerata.

Il bagno andava avanti ogni notte. Ho già cambiato il mio programma in modo che da mezzogiorno all’una del mattino per guardare la piscina. A volte vedevo una bellezza nuda che mi chiamava. Una volta ho avuto il coraggio e ho deciso. Tra le nostre case c’era un’alta recinzione, quindi ho attraversato l’entrata centrale. Andò alla porta e bussò. “Avanti,” disse una voce metallica all’oratore. Sono entrato in casa. Era scuro e vuoto. Al chiarore della luce dalla strada, raggiunsi la porta della piscina e la attraversai. La ragazza era nell’acqua. Mi ha salutato con la mano.

— di Ciao!

— Ciao.

— Unisciti a noi.

— Piacere di conoscerti. Mi chiamo Andrew. E tu?

— Io sono Eva.

Nuotò fino al bordo della piscina, tese la mano. Eva non mi sembra affatto imbarazzata. I suoi grossi seni uscivano da sotto l’acqua e mi prendevano in giro.

— Non ti vedo nel pomeriggio.

“Ho affari in città durante il giorno.”

“Sei qui con tuo marito?”

Бесплатный фрагмент закончился.
Купите книгу, чтобы продолжить чтение.
электронная
от 54
печатная A5
от 224