электронная
54
печатная A5
235
18+
Sesso dell’ufficio

Бесплатный фрагмент - Sesso dell’ufficio

Lavoro e erotica


Объем:
13 стр.
Возрастное ограничение:
18+
ISBN:
978-5-4485-8392-6
электронная
от 54
печатная A5
от 235

18+

Книга предназначена
для читателей старше 18 лет

Alla festa, ho ballato con il mio capofamiglia. Olga era un po ‘più vecchio di me. Leggermente piena (moderatamente) bionda con un breve taglio di capelli, ha lavorato per la mia azienda per diversi mesi. Le relazioni con noi erano normali, lavoratori. Olga ha sempre seguito le mie istruzioni, è stato coscienzioso e mi è piaciuto come a volte si arrossì, discutendo di momenti delicati. Sua sorella era sposata con il fratello di mia moglie (il primo). Dalla strada per prendere il contabile principale non ne è valsa la pena, è sempre un grande rischio. Il partito era solo in occasione del compleanno di sua sorella. Inaspettatamente durante la danza Olga si premette contro di me. Ero quasi sobrio, e non sembra essere ubriaca. La situazione era delicata, potevamo vedere parenti. Olga era sposata e sono quasi sposata. Olga mi piaceva, ma non l’ho mai pensata come donna. “Che cosa è successo?” Chiesi. — “Niente.” Di sera, disteso a letto, ho ricordato le nostre relazioni con Olga, le nostre conversazioni, i nostri punti di vista. Ma è carina. Sì, e la sua figura è attraente, un seno vale la pena. E quanto calda mi si appoggiò durante la danza… Non ho potuto dormire per lungo tempo.

L’azienda è piccola, il posto di lavoro del contabile è nel mio ufficio, nell’ufficio del direttore generale. Il giorno lavorativo stava già avvicinando alla fine, e Olga si comportava come se non fosse successo ieri. Non ho dormito tutta la notte, immaginando le nostre scene erotiche calde con lei. Vedendo che stava già andando a casa, non ho potuto resistere: “Olga, forse balleremo?” — non riuscivo a pensare a niente di meglio. — “Così non c’è musica”. — “Siamo senza musica”. Mi sono avvicinata e siamo rimasti in una posa per ballare. L’ho premuta per me. Non si allontana. È necessario dire qualcosa, ma non so cosa. Olga era anche in silenzio. L’avvicinai, la baciava sulla fronte, sulla guancia. Glavbukh era in piedi con i suoi occhi sul pavimento, solo un arrossire tradiva la sua eccitazione. L’ho baciata sulle labbra, ha risposto. Ho scivolato le dita sotto la sua camicetta. La pelle del ragioniere era liscia, morbida e piacevole al tatto. Le mie dita lo accarezzavano sotto la schiena della camicetta, avvicinandosi alle fascette del reggiseno. Ho sbottonato il reggiseno. Olga non sembrava mente. Poi sbottonò la camicetta e liberò il suo fascino dal reggiseno. Ho trovato deliziosi, grandi, seni bianchi. Cominciai a colpirlo e sciogliere, e poi baciarli. Olga rimase in silenzio, premendo le mani per me. Ho deciso di proseguire. Ha cominciato a baciare il ventre di una donna, inginocchiato. Le mie mani si tuffarono sotto la gonna e l’abbracciarono il culo. Spingendo i suoi pollici sotto le mutandine elastiche, ho cominciato a tirarli insieme con pantyhose. I palmi sentivano la freddezza e l’elasticità della posa nuda femminile. “La porta”, disse Olga. Anzi, ho dimenticato di chiudere la porta dello studio con una chiave. Corsi verso la porta. Chiusi la porta e mi voltai. Ho visto una vista irresistibile. Un ragazzo contabile di metà vestito era al centro della stanza. La sua camicetta era sbottonata, grandi seni bianchi volarono da sotto. Le gambe del contabile principale sono state incollate a livello delle ginocchia con mutandine e pantyhose semivalenti. La gonna è leggermente nascosta, il viso è rosa con emozione. Era molto, molto sexy. Sono tornato al mio collega, ho preso la mia vecchia posa e ho sollevato la gonna. Il posto caro era aperto e accessibile. Ho odore di fronte al caldo della femmina, nuda, pronta all’amore, all’inguine. Ho cominciato a baciarlo. Cominciai a cercare di penetrare nel linguaggio il più profondamente possibile. Ma Olga era come un cavallo, strangolato (collant), né indietro né avanti. Il mio campione è stato in stato di eccitazione per lungo tempo. Dopo averlo fatto attraverso la mosca, ho cercato di mandarlo alla caviglia del contabile, sperando che ci sia qualcosa da prendere. Ma questo era anche un tentativo fallito. Soprattutto, all’improvviso, alla porta dell’ufficio scossa dalla maniglia dall’esterno…

Бесплатный фрагмент закончился.
Купите книгу, чтобы продолжить чтение.
электронная
от 54
печатная A5
от 235